Giovanni 13:18-30 - Riconoscere la sovranità amorevole di Dio nell’orribile realtà del Male

21 Ottobre 2018 by Aspetti dottrinali

Dopo averlo già prima anticipato, Gesù svela ora chi lo avrebbe di lì a poco tradito: Giuda Isacariota. In questo frangente sono tre le verità che Gesù afferma:

  1. Il Male è una realtà subdola e satanica, che opera inizialmente di nascosto con l’obiettivo di opporsi a Dio, facendo leva sulla nostra personale natura di peccato;
  2. Quando il Male si manifesta, può mettere pericolosamente alla prova la nostra fede, col farci dubitare della potenza e dell’autorità del Signore Gesù;
  3. Al contrario, anche quando il Male ci sembra regnare, Dio continua a manifestare la Sua amorevole sovranità.

--- Nicola Berretta ---
Roma 21 ottobre 2018

Media

Privacy - by alex